Tirocini Finanziati dal PLUS di Guspini: occasioni di crescita e lavoro per aziende e lavoratori!

Il Plus Di Guspini e il Comune di Guspini in qualità di ente capofila, ha attivato, all’interno della misura Nazionale di contrasto alla povertà mediante Reddito di cittadinanza, dei Tirocini Finanziati retribuiti con un voucher il cui valore potrà variare da 650€ mensili fino ad un massimo di 850€ mensili. I percorsi finanziati avranno una durata massima di sei mesi e dovranno concludersi entro il 31 dicembre 2022.

Un catalogo di soggetti pubblici e privati, di organismi del terzo settore disponibili ad attivare al loro interno dei tirocini retribuiti.

Il Comune di Guspini, in qualità di Ente gestore del Plus, Piano Locale Unitario dei Servizi alla Persona, promuove la creazione di un catalogo di Soggetti pubblici, privati o Organismi del Terzo Settore disponibili ad attivare tirocini in qualità di soggetti ospitanti, a favore di beneficiari delle misure di contrasto alla povertà.

Tirocini finanziati (da 650 a 850 euro al mese). Dal Plus Guspini in arrivo un’importante occasione di crescita e di lavoro per aziende e lavoratori.

Le aziende interessate possono scegliere di partecipare inviando la loro manifestazione di interesse. Il Comune, successivamente, procederà alla verifica delle richieste e approverà l’elenco delle aziende disponibili. I soggetti inseriti nel Catalogo saranno gli unici soggetti abilitati ad attivare i tirocini e ad ospitare i beneficiari del progetto usufruendo del Voucher di rimborso erogato dal Comune.

Le aziende che volessero candidarsi a partecipare dovranno scaricare, l’istanza di partecipazione dal sito istituzionale del Comune di Guspini ed inviarla, allegando la dichiarazione sostitutiva compilata datata e sottoscritta digitalmente dal Legale rappresentante della società e il documento di identità del Legale rappresentante, all’indirizzo PEC protocollo@pec.comune.guspini.su.it.

Per candidarsi ad ospitare un tirocinante è necessario essere in regola con la normativa sulla salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, essere in regola con la normativa sull’assunzione dei disabili di cui alla legge 68/99, trovarsi nel pieno e libero esercizio dei propri diritti, non essere in liquidazione volontaria e non essere sottoposti a procedure concorsuali in corso o aperte antecedente la data di presentazione della manifestazione di interesse, essere in regola con le norme in materia previdenziale, assistenziale, assicurativa e CCNL.

Caratteristiche del Voucher erogato dal Plus!

Il voucher erogato andrà a coprire con 400 euro l’indennità tirocinante per l’attività di tirocinio (600€ in caso di soggetto ospitante con sede fuori dal territorio geografico del Plus). I voucher saranno erogati per un periodo di sei mesi a fronte di una partecipazione mensile pari al 70% del monte ore previsto dal Progetto Formativo Individuale. Con 50 euro saranno coperte le attività di tutoraggio, mentre gli oneri assicurativi saranno saldati con complessive 200 euro (copertura INAIL e copertura assicurativa per la responsabilità civile verso terzi). Il pagamento dei voucher da parte del Comune avverrà entro 30 giorni dalla richiesta di rimborso con allegato la Busta paga, il Modello Unilav, la Copia di bonifico di pagamento del tirocinante, la Convenzione e il progetto del tirocinio, la Copia del documento di identità del legale rappresentante della società ospitante.

Responsabilità e obblighi del Soggetto ospitante

Il soggetto ospitante avrà il compito di redigere assieme al soggetto promotore il progetto personalizzato di tirocinio, dovrà poi designare un tutor per l’affiancamento del tirocinante, compilare e consegnare il registro presenze. Inoltre sarà compito del soggetto ospitante redigere e consegnare la relazione finale del tirocinio entro 30 giorni dal termine dello stesso.

I Soggetti pubblici e privati e gli Organismi del Terzo Settore che si candideranno come soggetti ospitanti dovranno assicurare nella fase di avvio del tirocinio un’adeguata informazione e formazione in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro ai sensi degli artt. 36 e 37 Dlgs 81/2008. Lungo tutto lo svolgimento del percorso di tirocinio dovrà poi essere garantita la collaborazione con il soggetto promotore per quanto riguarda le attività di monitoraggio e verifica dell’andamento del tirocinio, cosi da garantire al tirocinante l’accesso alle conoscenze per l’acquisizione delle competenze previste nella figura professionale di riferimento.

Rendicontazione a carico del soggetto ospitante.

Ai fini rendicontativi il soggetto ospitante dovrà produrre come giustificativi di spesa una documentazione che attesti il costo e l’effettiva attivazione della polizza assicurativa INAIL, una documentazione attestante il costo e l’effettiva attivazione della polizza contro infortuni e responsabilità civile verso terzi, il modulo Unilav, le fatture delle visite mediche effettuate ai fini della sicurezza nei luoghi di lavoro, i documenti di fatturazione per l'acquisto dei DPI, il registro delle presenze, un riepilogo mensile delle ore di frequenza del tirocinante e un’attestazione delle attività svolte (relazione intermedia trimestrale e relazione finale).

Vuoi scoprire come partecipare con la tua azienda ai Tirocini Finanziati dai Comuni del PLUS di Guspini?

Partecipa all’incontro di presentazione online che si terrà su ZOOM il prossimo 25 giugno 2021 alle ore 17e30. REGISTRATI gratuitamente all’EVENTO

Nessun commento ancora

Lascia un commento