Social media marketing per bar e ristoranti: 6 (semplici) trucchi per migliorare la tua attività commerciale!

Social media marketing bar e ristoranti: 6 trucchi per migliorare la tua attività commerciale! Nel 2021, se non stai sfruttando il social media marketing per il tuo ristorante o per il tuo bar stai solamente trascurando uno strumento importante per promuovere la tua attività e un ottimo modo per migliorare la comunicazione con i tuoi clienti.

Social media marketing per bar e ristoranti: sei suggerimenti gratuiti per migliorare in pochi istanti il business e la comunicazione della tua attività

La pubblicità tradizionale avrà sempre la sua importanza, ma i ristoranti e i bar che utilizzano il social media marketing hanno accesso a un modo molto meno costoso e molto più diretto per raggiungere il loro pubblico di riferimento. In altre parole, se gestisci un bar o un ristorante non c'è nessun motivo per non utilizzare le opportunità offerte dai social network e dal web.

Perché i social media sono importanti per i ristoranti?

Secondo recenti indagini, l'89% degli italiani ha almeno un account sui social media, il 36% di questi segue i ristoranti sui social media e il 39% lo usa per decidere dove mangiare quando si vuole cenare fuori casa.

Le piattaforme giuste consentono alle persone di scoprire il tuo locale, ma anche di interagire con te e, supponendo che tu sia in grado di regalare ai tuoi utenti un'esperienza positiva, questo può essere un modo incredibilmente efficace per attirare nuovi clienti e per rendere più fedeli i vecchi.

6 trucchi per creare un piano di social media marketing corretto.

Prima di iniziare a creare account sui social media e pubblicare contenuti in modo casuale (e purtroppo un’altissima percentuale di attività gestisce, male, i suoi canali social) è necessario un piano di marketing studiato sul vostro target di clientela e sui vostri obiettivi.

Ecco 6 passaggi per realizzare la giusta strategia di social media marketing per il tuo ristorante o bar.

  • Scegli le piattaforme giuste.

Esistono più di 75 diverse piattaforme di social media, da Tumblr e WhatsApp a LinkedIn, Snapchat e Pinterest e diciamolo subito, non è necessario creare e mantenere un account su ognuno di essi.

Quando cerchi di scegliere la piattaforma giusta, considera il tuo cliente ideale e dove probabilmente trascorrerà il suo tempo.

Facebook: anche se Facebook ha iniziato a orientarsi verso una fascia demografica leggermente più anziana, la maggior parte dei ristoranti farebbe bene a mantenere almeno una pagina aziendale per il proprio ristorante. Facebook è un'ottima opzione per ristoranti e bar. Sulla pagina della tua azienda, puoi pubblicare orari, indirizzi, informazioni di contatto, collegamenti ai menu (i qrcode collegati ai menu con link non monitorati non servono a nulla) e, naturalmente, contenuti e aggiornamenti regolari per i tuoi follower.

Se hai un budget con cui lavorare (anche se è piccolo), gli annunci di Facebook sono un ottimo modo per i ristoranti per indirizzare geograficamente il loro pubblico. Gli annunci di Facebook ti consentono di fare pubblicità a persone con codici postali specifici, in modo da non sprecare il tuo budget di marketing in pubblicità per persone che probabilmente non visiteranno mai il tuo ristorante.

Instagram: Con oltre un miliardo di utenti, Instagram è stato creato per raccontare storie attraverso immagini. E quale modo migliore per promuovere il tuo cibo, il personale cordiale o la sala da pranzo alla moda del tuo locale?

Sapevi che generazione Z, millennials, generazione X, baby boomer sono tutte fette di mercato attive sulle piattaforme social e che se hai un budget (anche minimo) puoi eseguire campagne pubblicitarie a pagamento Instagram e Facebook?

  • Affidati a un professionista.

Magari stai pensando "Non ho il tempo né il personale per gestire un canale social!" E potresti anche avere ragione. Ecco perché molti ristoranti designano una persona di riferimento per gestire il loro marketing sui social media.

A seconda del tuo budget e della difficoltà della tua campagna di marketing, puoi scegliere di far gestire il tuo social media marketing a un dipendente o a un professionista esterno. Oppure potresti anche assumere un marketer interno in grado di gestire i social media e le altre esigenze di marketing.

  • Crea e segui delle linee guida.

I social media sono un'estensione del tuo ristorante, il che significa che tutto ciò che pubblichi online dovrà soddisfare e mantenere le linee guida e l'immagine del tuo marchio. Per assicurarti che la tua attività professionale venga comunicata nel modo giusto potresti anche stilare una serie di linee guida che codifichino il tono, la voce e gli elementi visivi del tuo marchio. Avere delle linee guida ti aiuterà a gestire correttamente e coerentemente la comunicazione del tuo bar e del tuo ristorante.

  • Organizza le pubblicazioni sulla base di un calendario editoriale.

Imposta un calendario editoriale social e mantieni le tue pubblicazioni coerenti. Pianifica in anticipo i post e i contenuti che manderai online cosi da poter allineare i tuoi post sui social media con le offerte speciali e con gli eventi che vorrai realizzare.

  • Sfrutta gli strumenti di automazione.

Risparmia tempo utilizzando specifici tool e strumenti di automazione social per pianificare i tuoi post in anticipo e per rispondere automaticamente ai clienti quando non sei online.

  • Utilizza contenuti generati dagli utenti.

I contenuti generati dai tuoi utenti possono includere foto, video, citazioni …usare e dare risalto ai contenuti dei tuoi fan ti aiuterà a creare una Community.

Se l'articolo di ha interessato e vuoi sapere come migliorare l'attività e la comunicazione del tuo bar e ristorante non devi fare altro che richiedere subito una consulenza ai nostri esperti in Social Media Marketing.

Consulenze Cardia si affida a consulenti e professionisti qualificati, con esperienza decennale nella gestione della comunicazione e del marketing, che possono aiutarti a lanciare la tua nuova impresa o a migliorare la tua "vecchia" attività.

Nessun commento ancora

Lascia un commento