Come diventare Social Media Manager? Le 4 skill di base.

Il Social Media Manager è una figura professionale sempre più ricercata tra le aziende, ma per diventarlo bisogna studiare tanto e fare molta pratica. Ricordiamoci, prima di tutto, che il Social Media Manager non è una competenza ma bensì una figura professionale. Per esempio come quando vogliamo diventare medici, non andiamo a studiare medicina o meglio, ci iscriviamo a un corso di laurea in medicina.

Ma per diventare medico e riuscire a portare a termine il nostro corso di laurea in medicina dobbiamo renderci conto che all’interno ci sono diversi esami e tutti questi esami riguardano un insieme di competenze, di materie che dobbiamo padroneggiare.

Quindi per diventare Social Media Manager dobbiamo chiederci, quali sono le competenze che è importante padroneggiare per poter diventare un Social Media Manager professionista?

Ci sono 4 competenze fondamentali che ricorrono spesso nei Social Media Manager professionisti.

  • Copywriting.

Il Copywriting non è altro che la capacità di scrivere, o meglio comunicare in maniera persuasiva. Il copywriting va studiato perché quando sui Social pubblichiamo qualsiasi cosa, stiamo comunicando. E diventa molto importante non soltanto conoscere chi c’è dall’altra parte, ovvero il nostro target audience, il nostro pubblico, ma diventa importante capire in che modalità dobbiamo comunicare per essere quanto più persuasivi possibile nei confronti di quel pubblico.

  • Abilità grafiche.

Avere la capacità di creare, all’inizio magari con strumenti semplici, dei messaggi visuali, ovvero elaborare una comunicazione visuale accattivante, è fondamentale. Anche perché, come si suol dire: un’immagine vale più di mille parole. Se siamo ad esempio in grado di creare la giusta immagine, il nostro pubblico si fermerà all’interno di essa. Per catturare l’attenzione non basta soltanto scrivere in maniera persuasiva, infatti siamo più propensi a leggere il testo una volta che l’immagine ha catturato la nostra attenzione.

  • Elementi di Advertising.

Se si elabora una perfetta comunicazione e funziona, e se vediamo che ha un ottimo effetto sul nostro pubblico, bisogna saper anche diffondere quella comunicazione. Si tratta anche di essere competitivi. Quando un’azienda cerca Social Media Manager, cerca una figura che abbia la capacità di gestire un asset. Questo asset è il profilo sociale dell’azienda. E all’interno di questo asset ci sono una moltitudine di cose da fare. C’è per esempio la moderazione, la pubblicazione di contenuti e la sua diffusione. Se trovo quindi all’interno di un Social Media Manager queste competenze sarò più invogliato ad assumerlo.

  • Analisi dei dati.

La fuori è pieno di persone che pubblicano sui Social, e a volte i loro Post vanno bene altre volte vanno male, ma la maggior parte delle volte non si chiedono il perché. Perché vanno bene? Perché vanno male? Qual è il segreto che fa sì che alcuni contenuti vadano bene e altri vadano male? E' molto importante porsi queste domande. Solitamente le risposte a queste domande sono nei nostri dati in nostro possesso. Non solamente nei dati quantitativi ma anche in quelli qualitativi. E’ fondamentale riuscire a riconoscere gli elementi grafici o comunicativi che hanno attirato l’attenzione del nostro target. Riuscire a unire i dati quantitativi e i dati qualitativi, riuscire a unire una competenza tecnica a una competenza creativa è ciò di più di qualsiasi altra cosa ci dà la possibilità di diventare Social Media Manager di successo.

Un ‘altra abilità è quella del Newsjacking, ovvero l’essere sempre aggiornati. Questa è una strategia molto potente che ci permette di aumentare la diffusione dei nostri contenuti, perché magari seguiamo le notizie e diventiamo i primi a dare il nostro punto di vista su una specifica notizia.

Risulta inoltre essere fondamentale avere la capacità di creare contenuti di valore, ovvero la competenza del content marketing. Quest’ultimo non è altro che un approccio di marketing strategico che si basa appunto sulla creazione e condivisione di contenuti di valore, al fine quindi di attirare un pubblico di riferimento sul proprio sito, canale Social, fidelizzarlo e infine aumentare di conseguenza le vendite.

Nessun commento ancora

Lascia un commento