A.N.P.A.L.: NUOVO INCENTIVO OCCUPAZIONALE. – IO LAVORO

A.N.P.A.L.: NUOVO INCENTIVO OCCUPAZIONALE:
IO LAVORO

L’A.N.P.A.L. introduce, con il decreto n. 44 del 6 febbraio 2020, un nuovo bonus, di cui potranno usufruire i datori di lavoro privati, che assumeranno stabilmente giovani e disoccupati.

COME FUNZIONA L’INCENTIVO IO LAVORO

Questo nuovo bonus potrà essere richiesto dalle aziende che assumano nuovo personale dal 1° gennaio 2020 sino al 31 dicembre 2020, su tutto il territorio nazionale. In particolare, con sede di lavoro ubicata nelle Regioni “meno sviluppate” (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia), nelle Regioni “più sviluppate” (Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria, Lombardia, Emilia Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia, provincia autonoma di Trento, Toscana, Umbria, Marche e Lazio), o nelle Regioni “in transizione” (Abruzzo, Molise e Sardegna), indipendentemente dalla residenza del lavoratore.

Potranno essere assunti giovani tra i 16 e 24 anni, oppure di età maggiore, dai 25 anni in su, disoccupati da almeno sei mesi. Potranno beneficiarne anche persone che non hanno avuto un rapporto di lavoro negli ultimi sei mesi con il medesimo datore di lavoro. I datori di lavoro, per ottenere l’incentivo, devono assumere con una delle seguenti tipologie di contratto:

  • Contratto di lavoro a tempo indeterminato, anche a scopo di somministrazione
  • Contratto di apprendistato professionalizzante

Questo nuovo bonus spetta anche in caso di trasformazione a tempo indeterminato di un contratto a termine, oppure anche in caso di lavoro a tempo parziale. Sono invece esclusi i contratti intermittenti, le prestazioni occasionali, e i contratti di lavoro domestico.

Questo bonus consiste in un esonero contributivo per 12 mesi dalla data di assunzione entro un tetto di 8060€, riproporzionato in caso di contratto a tempo parziale. Lo sgravio contributivo, invece, sarà fruibile entro il 28 febbraio 2022 e sarà parametrato su base mensile. Questo incentivo è cumulabile anche per i percettori di Reddito di Cittadinanza.

COME RICHIEDERE IL BONUS IO LAVORO

I datori di lavoro interessati potranno inoltrare una richiesta di ammissione all’I.N.P.S. Successivamente sarà l’I.N.P.S. stesso a calcolare l’importo dell’incentivo in base alla durata e alla retribuzione del lavoratore, verificando naturalmente tutti i requisiti richiesti per accedere al bonus.

Per maggiori informazioni contatta lo Studio Cardia o rivolgiti al tuo consulente di fiducia.

Nessun commento ancora

Lascia un commento