Naspi Insegnanti (e personale ATA) 2021: come richiedere la disoccupazione insegnanti?

Nel mese di giugno, il 30 giugno, scadono i contratti di lavoro dei docenti e del personale ATA precario. Cosa si può fare una volta scaduto il contratto? Chi può richiedere la NASpI insegnanti e personale ATA e quando può essere richiesta?

Cos'è la NASpI insegnanti e chi può beneficiarne?

La Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego è un’indennità mensile di disoccupazione e sostituisce, dal 1 maggio 2015,  le vecchie indennità di disoccupazione ASpI e mini ANSpI ed è stata introdotta per attenuare le conseguenze degli eventi di disoccupazione involontaria. La NASpI per poter essere goduta viene erogata su domanda dell’interessato.

Tra i possibili richiedenti della NASpI troviamo i lavoratori dipendenti che hanno perso involontariamente il lavoro, i docenti e il personale ATA

Come fare domanda per la NASPI insegnanti e personale ATA per il 2021?

Per poter fare la domanda NASpI insegnanti i requisiti da rispettare sono:

  • essere disoccupati all’atto della domanda;
  • avere 13 settimane, cioè almeno 3 mesi, anche non consecutivi, di contributi versati nei 4 anni antecedenti alla domanda;

N.B. Novità NASpI 2021: per gli eventi di disoccupazione verificatisi dal 1° gennaio al 31 dicembre 2021 non è necessario far valere l’ulteriore requisito delle 30 giornate di lavoro effettivo nei 12 mesi che precedono l’inizio del periodo di disoccupazione.

Quali sono i documenti da presentare per poter fare domanda e ottenere la NASPI, disoccupazione insegnanti 2021?

Per presentare la domanda NASPI bisogna presentare i seguenti documenti:

  • Documento d’identità e codice fiscale.
  • Coordinate bancarie e/o postali (IBAN).
  • Copia del contratto di lavoro e le ultime 3 buste paga di cui si è in possesso.
  • In caso di richiesta degli assegni del nucleo familiare, sono necessari il CU e la dichiarazione dei Redditi (modello 730/Unico) relativi all’anno 2020 dei componenti del nucleo familiare. Eventualmente la richiesta per gli ANF (Assegni del Nucleo Familiare) può essere presentata anche successivamente.

Quando si deve presentare la domanda? Termini per la richiesta di disoccupazione Insegnanti 2021!

La domanda NASpI può essere richiesta entro 128 giorni dalla fine del contratto. Nel 2020 il termine era di 68 giorni ma è stato prorogato a causa dell’emergenza sanitaria. Le domande possono essere presentate a partire dal 1° luglio 2021. 

L'indennità NASpI decorre dall’ottavo giorno successivo alla cessazione del rapporto di lavoro, se la domanda è presentata entro i primi 8 giorni, oppure dal giorno successivo a quello di presentazione nel caso in cui questa sia presentata dopo l’ottavo giorno e comunque entro il termine di decadenza dei 128 giorni.

La domanda può essere inoltrata per via telematica sul sito dell’INPS, accedendo tramite le credenziali dell’interessato, oppure, evitando file e possibili errori, rivolgendosi allo Studio di Consulenza Fiscale e del Lavoro CONSULENZE CARDIA!

Importo e durata della NASpI per docenti?

L’indennità NASpI è determinata sulla base della retribuzione percepita durante il rapporto di lavoro e viene erogata con un massimale di 1.335,40€ mensili. 

Se la retribuzione mensile è stata:

  • Pari o inferiore a 1.227,55€, la NASpI mensile sarà pari al 75% della retribuzione stessa;
  • Superiore a 1.227,55€, l’indennità sarà pari al 75% di 1.227,55€ più il 25% della differenza tra la retribuzione mensile ed € 1.227,55.

In ogni caso l’importo mensile NON può superare i 1.335,40€ mensili.

La NASpI viene erogata per un periodo pari alla metà del periodo lavorato nei 4 anni precedenti alla risoluzione del rapporto di lavoro, fino ad un massimo di 24 mesi. 

RICHIEDI SUBITO UNA CONSULENZA CON I NOSTRI ESPERTI. Il nostro Studio sarà a tua disposizione in tutte le fasi di presentazione della domanda. Contattaci per prenotare un appuntamento.

Nessun commento ancora

Lascia un commento