INCENTIVI A FONDO PERDUTO PER LE MICRO PMI SARDE

INCENTIVI A FONDO PERDUTO PER LE MICRO E PMI  SARDE

La Giunta Regionale con delibera n. 27/48 del 6 settembre 2016, al fine di creare opportunità di lavoro nonché di favorire la competitività delle imprese, ha approvato in via definitiva le direttive di attuazione “incentivi automatici per le MPMI” , deliberando con un atto la possibilità per le imprese isolane di accedere a dei finanziamenti a fondo perduto, fino ad un massimo di 15 mila euro di aiuto l'anno.

L'intervento, denominato T0, è inquadrato nella Programmazione Unitaria 2014/2020, ed ha l’obiettivo di creare opportunità di lavoro favorendo la competitività delle imprese attraverso il “sostegno all’accesso a servizi avanzati di consulenza e di sostegno all’innovazione, investimenti in impianti, macchinari e attrezzature anche per interventi di efficientamento energetico”.

Possono beneficiare della sovvenzione sia le imprese in forma singola e/o aggregata.

Il tempo massimo di realizzazione degli investimenti è 12 mesi.

Tutte le spese devono essere sostenute successivamente alla presentazione della domanda di agevolazioni.

Saranno ammissibili sia le spese riguardanti i servizi di consulenza e di sostegno all'innovazione, sia quelle per l’acquisto di impianti, macchinari e attrezzature.

La scadenza del programma sarà fissata al 31 dicembre 2020. La disponibilità finanziaria per gli interventi è garantita da fondi europei, nazionali e regionali.

La selezione dei progetti avverrà a sportello, secondo l’ordine cronologico di presentazione delle domande il cui invio avverrà probabilmente tramite procedura on-line.


Per ulteriori informazioni, invitiamo i nostri clienti a monitorare costantemente il sito della Regione Sardegna.

Per ulteriori informazioni consulta i link sottostanti:

- Testo Delibera di G.R. 27/48 del 6 settembre 2016
- Allegato con criteri di ammissione

finanz

Nessun commento ancora

Lascia un commento