Certificazione annuale

La certificazione dei compensi corrisposti ai collaboratori domestici da parte dei soggetti che non sono sostituti di imposta non è interessata dalle nuove norme sulla Certificazione Unica.

Il rapporto di lavoro domestico, Colf Badanti, è soggetto alle norme sulla Certificazione Unica solo quando il datore di lavoro è anche sostituto di imposta, quando cioè è impresa, non può esserlo quando il datore di lavoro NON E' sostituto di imposta.
Ricordiamo che il datore di lavoro può essere una azienda vera e propria, l'azienda è per sua natura sostituto di imposta, oppure il datore di lavoro di una colf può essere una persona che non esercita attività commerciale e in questo caso non è sostituto di imposta, cioè non deve trattenere somme per conto dell'erario.
Quindi anche per i compensi 2014 da certificare entro il 28 febbraio 2015 colf e badanti riceveranno dalle famiglie e dai privati datori la certificazione sui modelli soliti,
infatti la certificazione sostituisce il Modello Cud ex modello 101.
Colf e badanti a servizio di datori privati quindi continueranno a dichiarare i compensi mediante il Modello Unico e non potranno accedere al modello 730.

Nessun commento ancora

Lascia un commento